Attenzione Juve…Mourinho non vuole il pari

C_27_articolo_22524_GroupArticolo_immagineprincipale.jpg“Possiamo giocare per due risultati? Sì, forse sì, ma a me il pareggio non interessa”. Josè Mourinho non vuole fare calcoli in vista dell’attesissimo scontro di sabato sera a Torino fra la sua Inter e la Juve, staccata di 10 punti in classifica. “E’ una partita importante, che ha una grande storia alle spalle, e il mio desiderio è quello di vincere. Ma attenzione, anche con i tre punti in tasca non mi sentirei ancora campione d’Italia”.

“Siamo primi perché siamo stati più forti degli altri” afferma però il tecnico di Setubal. “L’Inter merita di vincere il campionato”. Da Torino, intanto, arrivano segnali di ‘resa tricolore’. “Se loro dicono di poter vincere lo scudetto o che il campionato è finito, la mia mentalità non cambia” spiega Mou. “Durante la sosta natalizia hanno detto che l’Inter avrebbe perso punti. Poi hanno detto ‘puntiamo sulla Champions’. Ora aspettano la partita di Torino, poi c’è la Coppa Italia. Stanno giocando con le parole e chi gioca con le parole gioca con le emozioni: sono bravi, sono furbi. Non credo che la Juve debba salvare la faccia, hanno fatto il massimo dall’inizio della stagione”.

Alessandro Del Piero, capitano della Vecchia Signora, ha dichiarato che non invidia nulla all’Inter. Mourinho non è del tutto d’accordo: “Dovrebbe invidiare l’Inter per i 10 punti di vantaggio. Sono numeri che non si possono commentare. Se parla del suo passato, ha ragione: alla Juve ha fatto tutto, anche se purtroppo non ha vinto il Pallone d’oro”.

Nei mesi scorsi, Mourinho è stato protagonista di polemiche a distanza con l’allenatore bianconero Claudio Ranieri. “Non c’è nessun problema, non c’è bisogno di crearlo. I problemi nel calcio cominciano oggi e finiscono domani: dopodomani è un altro giorno” dice lo Special One, gettando acqua sul fuoco. Nel match di andata, vinto 1-0 dai nerazzurri, Mourinho ha scoperto ‘l’interismo’ e si è reso conto che la sfida con la Juve ha un valore speciale per la tifoseria. “All’andata ho visto una gioia particolare. Prima pensavo che la partita con il Milan fosse quella più emozionante. Poi ho capito che nelle gare tra Inter e Juve c’è qualcosa in più. Io però non sono nato e cresciuto nella rivalità tra queste due squadre, non è la mia cultura. Per me, è una partita di campionato e la affronto con la consueta tranquillità e con il solito equilibrio”.

Zlatan Ibrahimovic, ex di turno, non ha mai segnato contro la Juve. “Se non segna sabato e poi fa i gol che valgono 9-12 punti, va benissimo” dice Mourinho, che blinda lo svedese in vista della prossima stagione e giudica infondate le voci relative a eventuali offerte faraoniche.

Attenzione Juve…Mourinho non vuole il pariultima modifica: 2009-04-17T14:00:00+00:00da babelman
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “Attenzione Juve…Mourinho non vuole il pari

Lascia un commento